GUIDA PRATICA: INSTAGRAM PER IL BUSINESS

Se sei arrivato a questo articolo è perchè probabilmente sai già che instagram è ad oggi uno dei metodi migliori per promuovere e far conoscere la tua azienda online

L' app nata inizialmente solo per la condivisione di contenuti grafici è diventata ad oggi determinante nella costruzione di un brand di successo e nel generare un flusso costante di clienti.

Senza una forte presenza su Instagram, le aziende rischiano di rimanere indietro, soprattutto per la generazione di consumatori più giovani. Utilizzandolo in modo professionale invece può diventare un boost fondamentale per la tua attività.

Il team di Real Loud Marketing ti svelerà qualche segreto che per sviluppare una strategia vincente su Instagram.

 

Pianifica la tua strategia su Instagram

social media marketing

Il primo consiglio se non sei un utilizzatore quotidiano di Instagram è di cominciare ad utilizzarlo con il tuo profilo personale prima che con quello aziendale. Scopri quali sono le aziende che comunicano attivamente su Instagram e cosa fanno gli altri brand nel tuo settore, sopratutto  i tuoi diretti concorrenti: sicuramente ti verranno molte isparazioni. Una volta raggiunta una certa familiarità con l’app, inizia a elaborare la tua strategia su Instagram in modo che rispecchi il piano di social media marketing aziendale.

Innanzitutto stabilisci dei traguardi specifici, sempre tenendo in mente gli obiettivi della tua attività. Ad esempio:

  • Aumentare le vendite dei prodotti
  • Aumentare il traffico verso il sito
  • Aumentare la brand awareness

Gli obiettivi che ti poni per la tua strategia su Instagram dovrebbero essere tutti specifici, misurabili, raggiungibili, rilevanti (per l’obiettivo finale del tuo business) e temporizzabili. Instagram per le aziende: guida per principianti 3

Una volta stabiliti i tuoi obiettivi, prepara le linee guida per la tua attività su Instagram. Ricorda: le caratteristiche specifiche di ogni social lo rendono adatto a uno specifico obiettivo. Nel caso di Instagram, la sua forza sta tutta nell’impatto visivo, per cui i tuoi obiettivi dovrebbero mirare a quello.

Ora puoi preoccuparti della strategia dei contenuti. Dovrai quindi stabilire:

  • Con che frequenza pubblicare
  • A quale ora del giorno
  • Un calendario dei contenuti
  • Il tema dei contenuti
  • Il look & feel (tono di voce)

Con le ultime modifiche dell' algoritmo di Instagram è sempre più importante la costanza di pubblicazione dei post. La maggior parte dei brand pubblica da uno a tre post al giorno.

anche l' orario gioca un ruolo importante: prova a pubblicare post a intervalli diversi e in momenti diversi della giornata e verifica quali ottengono i migliori risultati utilizzando il tool analytics che ti da accesso a molti dati e statistiche relativi al tuo profilo o al singolo post, l' importante è provare e sperimentare per avere sempre nuovi dati a disposizione.

A questo punto puoi redigere il calendario editoriale, che potrebbe semplicemente essere un file excel che indica quali contenuti pubblicare e quando, è fondamentale all' interno di un azienda anche capire chi sarà la persona che si prenderà carico dell' attività. 

Nessuno all interno dell' azienda ha le caratteristiche, la formazione, o il tempo per dedicarsi a Instagram? Richiedi una consulenza gratuita per ottenere una strategia personalizzata dal nostro team.

 

Comunicare il tuo brand su Instagram

 Scegliere i temi e gli argomenti dei tuoi post è molto importante: Instagram si basa sull’impatto visivo per cui è importante che il tuo brand abbia un’identità coerente e ben riconoscibile.

Prima di tutto, scegli lo stile da usare: seleziona un filtro o un insieme di filtri da utilizzare sulla maggior parte delle tue foto per dare un aspetto di uniformità visiva.Utilizzando sempre lo stesso stile, definisci un’immagine riconoscibile dai tuoi follower.

 A livello visivo, devi anche decidere su che tipo di contenuti incentrare le tue foto. Penserai che si tratti di una scelta ovvia: un brand di abbigliamento pubblicherà foto di abiti e outfit, mentre un ristorante userà le foto dei suoi piatti? Considera che chi fa davvero la differenza su Instagram, oggi, è chi riesce a parlare di sé…senza parlare di sé. Molti brand hanno trovato il loro stile unico puntando su immagini di vita quotidiana, che riscuotono molto successo su Instagram, prova a condividere cosa succede nel tuo ufficio o nella tua attività, coinvolgi le persone con i "backstage " del tuo lavoro, o semplicemente presentando il tuo staff.

Se non vuoi creare contenenuti  puoi anche solamente condividere contenuti generato dagli utenti (UGC), ovvero direttamente le foto dei tuoi follower (chiedendo prima e attribuendo loro il giusto credito, ovviamente). L’impiego di contenuti creati dagli utenti e immagini tratte dalla vita quotidiana fa risultare i post meno invadenti e meno finalizzati alla vendita, accorciando le distanze e rendendo più reali i valori del tuo brand.

Infine, l’uso di hashtag legati al brand. Questo non significa semplicemente usare il nome della tua azienda come hashtag, ma di trovare hashtag che rappresentino il brand su Instagram, incoraggiando i follower a condividere foto che siano riconducibili a quell’immagine.

Un hastag strategy vincente è alla base di una buona pianificazione di instagram marketing

Avviare l’account

Per prima cosa, scarica Instagram sul tuo dispositivo mobile, dall’Apple Store o da Google Play (è gratis). Dovraicreare un account, scegliendo un’e-mail di riferimento e una password sicura.

Una volta aperta l’app, ti verrà chiesto di compilare il tuo profilo Visto che sei un business, ricordati di aprire un profilo business! 

Nome utente e biografia: Non credo ci sia bisogno di sottolineare che il nome utente deve rispecchiare il tuo brand, sicuramente ti accorgerai subito di quanto scarna e poco descrittiva sia la Bio di Instagram, solamente 150 caratteri a tua disposizione per farci capire cosa fai. Proprio per questo motivo è importantissimo utilizzare le giuste parole per comunicare in pochissimo spazio chi siamo e cosa facciamo.

Spiega di cosa si occupa la tua azienda, qual è la tua attività e cosa ci si può aspettare dal profilo Instagram. Mantieni un tono lieve ma d’effetto. Non dimenticare di includere gli eventuali hashtag che vuoi associare al brand.

Foto profilo: l’ideale sarebbe usare come foto profilo il logo dell’azienda, e di utilizzare la stessa immagine presente sugli altri profili social. In questo modo il tuo profilo sarà più facilmente individuabile e gli utenti che ti seguono su Twitter o Facebook lo riconosceranno subito. Anche se per i dispositivi mobili basta una foto di 110 pixel di diametro, usane una più grande per avere un miglior risultato sul web.

Attivare le notifiche: l’attivazione delle notifiche push serve per segnalarti like, commenti, nuovi follower, attività diretta su Instagram e foto che ti ritraggono. Tutti questi elementi sono fondamentali per l’engagement degli utenti e per le campagne che usano contenuti generati dagli utenti. Se qualcuno ti tagga in una foto, le notifiche push ti consentono di scoprirlo subito e di ringraziare l’utente, commentare o condividere la loro foto sul tuo profilo.

Seguire altri utenti: infine, per dare il via al tuo account Instagram aziendale, inizia a seguire un po’ di utenti. Scegli i maggiori influencer del tuo settore, clienti (o concorrenti) e utenti coinvolgenti. 

Quindi…interagisci! Non stare ad aspettare che like e follower piovano dal cielo, vatteli a cercare! Ma non affidarti alle ormai obsolete e odiatissime tecniche di #follow4follow (con conseguente unfollow) o lik4like. E soprattutto: NON COMPRARE MAI FOLLOWER.

 

Real Loud best practices

Ecco alcuni consigli da seguire affinché la tua azienda parta col piede giusto su Instagram.

 

 

  • Trova i contenuti giusti per la tua audience. Una banca non può imitare Starbucks o Red Bull e aspettarsi di ottenere gli stessi risultati. Focalizzati sul tuo pubblico e crea un’immagine tua che susciti l’interesse della tua audience e ne soddisfi le aspettative.
  • Usa le caption per raccontare storie. Instagram è un social network basato sull’impatto visivo, per cui molti dedicano poca attenzione alle didascalie. Al contrario, poche righe di testo possono trasformarsi in un elemento inestimabile, consentendoti di ampliare la storia dietro l’immagine, di contestualizzarla e persino di far ridere (con le giuste emoji). Inoltre, è lo strumento che ti permette di mettere l’immagine in relazione alla tua attività, alcuni utilizzano le caption per condividere veri e propri articoli formativi per dare valore ai propri follower.
  • Usa le Storie. Sono il formato che ormai regna sovrano sui social, non puoi rimanere indietro. Non devi necessariamente realizzare video elaborati fin da subito, puoi iniziare con l’aggiungere un po’ di colore e creatività ai contenuti che pubblicheresti normalmente sul profilo. Vedrai che i risultati saranno garantiti. E poi puoi anche metterle in evidenza come showcase dei tuoi contenuti migliori.
  • Instagram è  la piattaforma perfetta per i contest. Nell’ambito di un contest, puoi chiedere agli utenti di commentare o condividere una foto, citare un certo numero di amici o persino condividere le proprie foto con uno specifico hashtag. Molti utenti considerano questo tipo di promozioni come un modo simpatico di interagire con un brand su Instagram, quindi non temere di infastidirli. Prova a lanciare un concorso, tieni d’occhio le relative statistiche e scopri come influisce sulla tua attività. Potrebbe diventare un evento ricorrente a cui i tuoi follower si affezioneranno.
  • Valuta la possibilità di collaborare con un utente di Instagram molto popolare o con un influencer del tuo settore. In questo modo darai molta visibilità al tuo account e ne trarrai vantaggio in termini di immagine e reputazione. Ormai la maggior parte degli influencer riceve un compenso per queste collaborazioni e spesso non è semplice ientrare in contatto in maniera efficace e professionale, proprio per questo il Team di Realgram si occupa anche delle tue campagne di influencer marketing.
  • Instagram è una piattaforma pubblicitaria. I risultati ottenuti sono stati impressionanti fin da subito per quanto riguarda la pubblicità su Instagram. Creare campagne in linea col il tuo brand e con le linee guida degli utenti ti può portare grandi risultati. Come dici? Non sei un esperto di advertising? Tranquillo, è gia tutto compreso nel nostro pacchetto premium, il nostro team di Marketer professionisti si occuperà delle campagne per te.

 

 Come hai visto l' elenco di competenze e attività che servono per lavorare con la propria attività su Instagram sono molte, ma l' opportunità di generare clienti in target in maniera automatica per la propria attività è davvero alla portata di tutti

Scopri subito quali vantaggi puoi ottenere richiedi una consulenza gratuita, avrai  30 minuti con un Social Media Expert a tua disposizione per elaborare la strategia più adatta per raggiungere i tuoi obbiettivi.

PRENOTA UNA CONSULENZA GRATUITA

Lascia un commento