INFLUENCER MARKETING: COME SI FA?

Se ti sei mai chiesto perché dovresti utilizzare l’influencer marketing su Instagram per promuovere il tuo brand, in questo articolo capirai perché in realtà non c’è mai stato miglior momento per iniziare!

L'aggiunta dell’ influencer marketing alla tua strategia generale per Instagram può essere utile per aumentare l’awareness (la consapevolezza) del tuo brand, incrementare la tua base di follower e aumentare considerevolmente le vendite e, come vedremo più avanti, portarti  un ottimo ritorno sull’ investimento iniziale .

 

Pensi che sia il momento di integrare l’influencer marketing alla tua strategia ?

 

Perfetto, all’interno della nostra guida definitiva troverai tutte le cose da sapere e Imparerai:

  • Perché la tua azienda ha bisogno di una strategia di influencer marketing su Instagram
  • Quanto costa effettivamente l’influencer marketing
  • In che modo le piccole imprese possono sfruttare i micro e nano-influencer
  • Come trovare i partner giusti per le tue campagne di influencer marketing
  • Come divulgare correttamente i tuoi post sponsorizzati
  • Come monitorare il successo delle tue campagne di Influencer Marketing 

 

Influencer Marketing: cosa significa e perché la tua attività ne ha bisogno

Se hai trascorso anche pochi minuti su Instagram, ci sono buone probabilità che ti sia imbattuto in un post con fini di influencer marketing.

Questo perché se fino a poco tempo fa l’influencer marketing era un mondo dedicato a pochi attori principali, oggi al contrario è in procinto di diventare un settore da $ 8 miliardi di dollari entro il 2020. E quando si tratta di influencer marketing, Instagram è di gran lunga la piattaforma più performante per i brand per raggiungere rapidamente un nuovo pubblico , oltre che essere il miglior canale per coinvolgere i propri clienti come dimostrano i dati: con un tasso di coinvolgimento medio del 3,21% rispetto all'1,5% su tutti i social network, gli utenti di Instagram hanno statisticamente maggiori probabilità di commentare e condividere i contenuti che consumano.

 

Cosa rende così efficace l'influencer marketing?

Una buona parte del successo ha certamente a che fare con la fiducia.

Mi spiego meglio..

L'influencer marketing attraverso Instagram rimuove le barriere della pubblicità tradizionale perché i clienti vengono introdotti al tuo marchio da una fonte attendibile (l'influencer) su una piattaforma autentica e in voga (Instagram). Quando un influencer consiglia un prodotto o un servizio sui propri canali, può somigliare più al consiglio affidabile di un amico che a una pubblicità.

Questo è ovviamente estremamente vantaggioso per le aziende perché consente loro di accedere direttamente a grandi masse di clientela in target al costo di una frazione di ciò che avrebbero dovuto sborsare per raggiungere lo stesso pubblico con un annuncio tradizionale!

Collaborando con influencer pertinenti che comunicano in maniera coinvolgente e autentica, la tua attività viene posta di fronte a persone che sono già interessate alla tua nicchia di mercato rendendoi più facile instaurare con loro una relazione reale e duratura.


L'autenticità è la chiave.


Quando un influencer è coerente con il suo mercato di riferimento, ad esempio cosmetici cruelty free o integratori per l' allenamento, i suoi follower posizioneranno quell' influencer come un'autorità su quell'argomento e la loro fiducia crescerà fino a permettere di essere guidati dalle sue raccomandazioni. Di conseguenza, la collaborazione con influencer può essere un canale incredibile per promuovere i tuoi prodotti e il tuo marchio su Instagram!

 

Quanto Costa Davvero Fare Influencer Marketing?

 

Questa è una delle domande più sentite in questo ambito sicuramente  e ti dirò che in realtà dipende solo dall’ Influencer con cui vuoi collaborare e dalle dimensioni del progetto.

Sono lontani i giorni in cui bastava inviare un campione gratuito del prodotto per ottenere pubblicità in cambio da influencer importanti, che oggi chiedono fino a 10.000€ per un post , tuttavia ci sono molti micro-influencer ancora disposti a scambiare prodotti gratuiti per lo spazio promozionale .

 

 instagram influencer marketing

 

Quindi i Social Media Influencers sono diventati una risorsa indispensabile per le campagne di aziende e brand, in particolare su Instagram. Ma come si valuta se un un prezzo è equo quando ci sono così tanti fattori da considerare come la portata media e la durata della partnership o il numero di post sponsorizzati e storie su cui accordarsi preventivamente.

Se vuoi lavorare con influencer nella gamma dai 100.000 follower in su potresti dover investire un bel gruzzoletto per i tuoi post. In effetti, abbiamo parlato con diversi influencer di queste dimensioni e una tariffa intorno ai € 1.000 sembra essere il prezzo medio per singolo post di Instagram, mentre le tariffe per servizi aggiuntivi (storie di Instagram, post di blog e altro) variano molto da un influencer all' atro.

I micro influencer sotto ai 10.000 follower e nano influencer sotto ai 5.000 sono certamente più disponibili a collaborare in cambio di prodotti e il 54% degli intervistati ha dichiarato di preferire promuovere prodotti e marchi che conosce già.

Come abbiamo visto insomma non c'è una risposta unica per tutti quando si tratta di capire quanto può costare una campagna di influencer marketing e ci sono una varietà di fattori coinvolti che vanno ben oltre il numero di follower di un influencer.

 

Ecco Come Un’ Attività locale può “sfruttare” i micro/nano-influencer 

Grazie a una tendenza in crescita, sempre più aziende capiscono il valore di collaborare con Influencer di Instagram che hanno un seguito piccolo ma altamente coinvolto. Infatti, secondo HubSpot, quasi un terzo di tutti i profili Instagram sono micro-influencer e hanno meno di 10k follower al contrario i cosiddetti Mega-influencer con oltre 5 milioni di follower rappresentano meno dell'1% di tutti i profili.

Cosa sono esattamente i micro-influencer e i nano-influencer e perché sono di beneficio per i brand ? 

In linea generale, un micro-influencer è qualcuno che ha un seguito significativo, ma non massiccio, sui social media. Questo generalmente varia da 10.000 a 100.000 follower e i I nano-influencer, invece, di solito hanno meno di 5000 follower.

Mentre i più famosi influencer di Instagram hanno raggiunto una sorta di "status di celebrità", i micro- e i nano-influencer sono più simili ai consumatori di tutti i giorni, quindi le campagne svuluppate attraverso i loro profili tendono ad essere molto efficaci. Basti pensare che i possessori di profili con centinaia di migliaia di follower spesso conducono vite che non sono esattamente "normali" e i loro feed possono apparire come cataloghi di stili di vita a cui aspirare più che riflessi della realtà a cui ispirarsi.In questo caso è altamente più probabile che qualcuno che ha da 5.000 a 10.000 follower Instagram altamente coinvolti, il quale molto probabilmente sta lavorando sul proprio profilo Instagram più per passione che per business, sia molto più simile ai consumatori di tutti i giorni, quindi al nostro cliente finale.

Quando un micro-influencer presenta un prodotto sui propri canali, in questo modo  può presentarsi come una raccomandazione fidata di un amico, piuttosto che una pubblicità fatta da una star del web, scatenando reazioni molto diverse nel pubblico ed aumentando la fiducia del tuo consumatore.E questo può fare un enorme differenza per un piccolo brand che cerca di affermarsi sul mercato o raggiungere un nuovo pubblico.

Uno dei maggiori vantaggi di lavorare con i micro-influencer è che tendono a mantenere percentuali di coinvolgimento molto più elevate rispetto agli influencer di alto livello.Ciò è stato confermato da due studi separati di HelloSociety e Markerly, che hanno trovato una correlazione negativa tra tasso di coinvolgimento e dimensioni del pubblico.

Ciò significa che un post di Instagram di un micro-influencer sarà probabilmente visto da una percentuale maggiore di follower in paragone ad un account molto più grande.


Dalla teoria alla pratica :  potresti potenzialmente raggiungere più persone attraverso 20 post di Instagram sponsorizzati da 20 diversi micro influencer di quante ne raggiungeresti investendo in 1 post di Instagram con un mega-influencer che abbia lo stesso numero di Follower su un singolo profilo.

Certo, non è sempre così!

Molti influencer popolari sono stati in grado di mantenere un alto tasso di coinvolgimento anche sui loro post. Come @kyliejenner, che nonostante abbia oltre 100 milioni di follower, di solito ottiene un tasso di coinvolgimento dal 3 al 10 percento sui suoi post. (Foto insta Kylie)

 

E i nano-influencer?

Secondo un rapporto di Influencer Marketing Hub, i nano-influecer con meno di 5.000 follower godono di un tasso medio di coinvolgimento del 7,2% su Instagram, il che è enorme rispetto al tasso di coinvolgimento dell'1,1% medio che gli account con oltre 100.000 follower tendono a ricevere. Sebbene il marketing dei nano-influencer sia un fenomeno recente, è destinato a decollare nel 2020 poiché i brand amano le campagne ad alto ROI (Return On Investment).

Collaborare con un nano-influencer potrebbe essere la scelta ideale nel caso tu stia cercando di farti conoscere in un mercato locale, ad esempio potresti selezionare 10 nano influencer di zona per beneficiare della loro copertura organica. Inoltre, vale la pena notare che, poiché i microinfluencer e i nano-influencer si fanno pagare meno, i brand possono permettersi di investire in partnership a lungo termine. Gli studi dimostrano che se un follower vede regolarmente che qualcuno che segue sta collaborando con un marchio, ciò aiuta a costruire quel fattore di fiducia in più che spesso è fondamentale per l’acquisto. Quindi, piuttosto che spendere un sacco di soldi per un singolo post, i marchi più piccoli potrebbero trarre maggiori benefici dalla longevità delle loro collaborazioni con Micro o Nano Influencer.

 

Come scegliere i giusti influencer per le tue campagne?

Trovare i giusti influencer per la tua campagna di marketing può essere una sfida, quindi è importante ricercare e fissare obiettivi chiari per la tua campagna. Ad esempio come abbiamo già detto se il tuo obiettivo è quello di creare molto coinvolgimento, potrebbe essere sensato collaborare con micro-influencer con un pubblico più piccolo ma con tassi di coinvolgimento più elevati. D'altra parte, se stai cercando di aumentare la consapevolezza del tuo marchio, le metriche come la portata di un influencer e il traffico che genera sul suo profilo saranno parametri fondamentali.

Ecco 6 cose da tenere a mente quando si decide se collaborare o meno con un influencer di Instagram:

 # 1. Controlla l'attività dei loro follower

Quando un influencer ha un alto tasso di coinvolgimento, significa che i suoi follower stanno prestando attenzione e "agendo" stimolati dai loro contenuti. Ecco perché molte aziende e agenzie di Instagram utilizzano il tasso di coinvolgimento per valutare se un influencer è  ideale. In genere, ricerchiamo un tasso di coinvolgimento minimo del 2-3% sui post degli influencer anche se un tasso del 4-6% è eccellente.

# 2. Controlla la qualità dei loro follower

Inutile dire che dovresti allineare la tua attività agli influencer che hanno già "attirato" followers che fanno parte del tuo target di riferimento. Ad esempio, se sei un marchio di fitness, ha senso collaborare con influencer che condividono un pubblico simile con i tuoi clienti ideali, come istruttori di yoga o powerlifter. Per valutare se il pubblico di un influencer di Instagram corrisponde al tuo, devi guardare cose come la distribuzione geografica (dove si trovano i follower dell'influencer), la divisione per età (quanti anni hanno), sesso, lingua. Ricorda solo che l'obiettivo non è quello di raggiungere l'intero pubblico di un influencer, ma piuttosto di trovare quel punto ideale in cui gli interessi dei tuoi clienti coincidono con quelli dell’audience dell’influencer .Questo è uno dei modi migliori per mettersi di fronte agli occhi "giusti" e mostrare i tuoi prodotti e / o servizi a un segmento di clientela che ha maggiori probabilità di acquistare da te.

# 3. Controlla il contenuto che pubblicano

Studiare la qualità dei follower di un influencer vuol dire anche analizzare il contenuto che l' influencer pubblica su tutti i suoi canali (compresi i canali al di fuori di Instagram), ciò ti aiuterà a comprendere meglio la nicchia di mercato.Infatti, senza valutare preventivamente il loro contenuto, corri il rischio di collaborare con un influencer che non detiene alcuna influenza nella nicchia o "verticale" a cui stai cercando di arrivare. Se collaborate con un influencer che non rispecchia lo stesso mercato di nicchia del vostro prodotto, rischiate di spendere soldi, tempo e sforzi per commercializzare un prodotto che i loro follower non sono interessati in primo luogo.

# 4. Controlla il loro numero di follower

Come abbiamo già discusso, il numero di follower di un influencer non è così importante come una volta. Poiché il tasso di coinvolgimento tende a diminuire con l'aumentare del numero di follower, gli influencer con un numero inferiore di follower mantengono spesso tassi di coinvolgimento più elevati nei loro post, mentre gli influencer con un vasto pubblico tendono a vedere tassi di coinvolgimento ridotti e una comunicazione meno diretta con i loro follower. Detto questo, non è sicuramente una cattiva idea collaborare con influencer con grandi seguiti! Assicurati solo che siano adatti per la tua attività.

 # 5. Controlla la loro portata Su Instagram

La portata (o Reach)  è calcolata come il numero di utenti unici che hanno visto i tuoi contenuti e sta diventando una metrica incredibilmente importante per determinare il valore di un influencer. Sfortunatamente, non c'è modo di calcolare la portata di un influencer. Quindi dovrai chiedere loro le loro statistiche social (molti influencer includono questo tipo di informazioni nei loro kit multimediali) oppure puoi usare uno strumento di terze parti come Fohr Card e SocialBlade. 

 # 6. Budget

Un' altra cosa da tenere bene a mente quando si decide con quali influencer collaborare è quanto si fanno pagare. Come abbiamo discusso in precedenza, è abbastanza comune per le aziende "regalare" prodotti gratuiti agli influencer piuttosto che pagarli con una tariffa fissa. Tuttavia, non è sempre così semplice.Alcuni influencer accettano solo tariffe forfettarie, mentre altri fanno pagare in base al numero di vendite o lead che creano per l'azienda. (ricalcando il sistema dell' affiliate) Se sei agli inizi, potrebbe essere logico collaborare con i micro-influencer per cominciare (questo, ovviamente, dipende dalle dimensioni del tuo budget di marketing).

 

Come monitorare il successo della tua strategia di marketing di Influencer su Instagram


Non sorprende che una delle più grandi domande per le aziende che stanno appena iniziando con l' influencer Marketing su Instagram sia come monitorare e misurare il loro ritorno sull'investimento (ROI). Il fatto è che per sviluppare un'efficace strategia di marketing per la tua attività, devi capire come si comportano le tue campagne e ciò significa fissare obiettivi e parametri chiari.

Secondo la nostra ricerca, il 79% delle aziende misura il successo dei propri post sponsorizzati in base a quanti like ricevono. Ma probabilmente cambierà! Man mano che più aziende realizzano la capacità di Instagram come canale di vendita e scoperta dei clienti, ci aspettiamo che cambi anche il focus delle campagne di marketing e questo si rifletterà probabilmente sul modo in cui le aziende monitorano il successo del loro influencer marketing su Instagram. Infatti, mentre il coinvolgimento (Mi piace, commenti e condivisioni) ha avuto la priorità in passato, nel 2020, un numero maggiore di aziende si concentrerà su obiettivi nella canalizzazione inferiore come vendite, traffico e conversioni.

Pertanto, è una buona idea mettere in atto sistemi di monitoraggio delle conversioni, come i link di affiliazione, per tracciare in modo affidabile le conversioni dalla tua campagna.

Questo non solo monitorerà il ROI della tua campagna, ma puoi anche utilizzare i dati sul rendimento di questa campagna per vedere quali influencer hanno generato i risultati migliori (e perché) e quindi utilizzare questi dati per costruire le tue  campagne future.

Detto questo, l'influencer marketing può essere utilizzato per raggiungere tutti i tipi di obiettivi. Ecco alcune delle metriche di performance più comuni che le aziende utilizzano per misurare l'impatto del proprio influencer marketing su Instagram:

  • Engagement rate –Like, commenti, condivisioni etc
  • Brand sentiment – Il modo in cui le persone parlano del tuo brand
  • Website traffic – Le visite al sito 
  • Sales – Le conversioni che la campagna ha generato

Ci sono decine di modi in cui puoi utilizzare l' influencer Marketing per far crescere il tuo business e sicuramente l'integrazione all' interno della tua strategia Instagram è fondamentale. Se stai vendendo un prodotto o un servizio, non importa quanto grande è la tua azienda , puoi anche tu sfruttare il potere del marketing per posizionare i tuoi prodotti di fronte a un nuovo pubblico e utilizzare Instagram per aumentare le vendite!

 


 

Lascia un commento